La legge di Bilancio 2020 conferma il Bonus Mobili

La legge di Bilancio 2020 conferma il Bonus Mobili

Il bonus mobili garantisce una detrazione Irpef del 50% sulle spese di grandi elettrodomestici di classe A+, A per i forni, e arredi, in seguito ad una ristrutturazione immobiliare. L’agevolazione è stata prorogata anche per gli acquisti che si effettuano nel 2020, sempre che la ristrutturazione edilizia non sia iniziata in data anteriore al 1 Gennaio 2019. Per avere il bonus mobili è infatti necessario che la data di inizio lavori preceda quella di acquisto dei beni. Anche i lavori sulle parti condominiali danno diritto al bonus; ciascun condomino avrà diritto, per la propria quota, al bonus per l’acquisto di arredi destinati a tali aree. Fate però attenzione…. I lavori di manutenzione ordinaria sul singolo appartamento, come ad esempio la tinteggiatura delle pareti, non danno diritto al bonus.
La detrazione del 50% viene calcolata su un importo massimo di 10.000,00 euro. La detrazione non utilizzata non si trasferisce, in caso di cessione dell’immobile, il contribuente potrà continuare ad usufruire delle quote non utilizzate. Ricordatevi che sempre secondo la Legge di Bilancio 2020, per poter usufruire delle detrazioni i pagamenti devono essere fatti con bonifico o carte, bisogna poi conservare ricevuta del pagamento e fatture dei beni acquistati.

No Comments

Post A Comment

Call Now Button